Vendere infoprodotti sul tuo blog

Monetizzare il tuo blog è un’esigenza concreta, sia che tu voglia effettivamente costruire un blog profittevole, sia che tu voglia semplicemente rientrare delle spese sostenute per l’acquisto dell’hosting e la manutenzione del tuo sito. Vendere infoprodotti può essere di grande aiuto in tal senso e in questo articolo ti spiegherò nel dettaglio come fare.

Pronto? Cominciamo!

Cosa sono gli infoprodotti?

Riportando da un interessante articolo, diciamo che:

Un infoprodotto, come segnala il nome, è un prodotto formativo che si distribuisce attraverso Internet e che è basato sull’esperienza di un professionista. L’obiettivo è risolvere un problema o una necessità di un cliente con contenuto di valore.

Da antevenio.com

Un infoprodotto è dunque un bene digitale, di tua proprietà, che puoi vendere utilizzando il tuo blog come motore di marketing.

Essendo un esperto nella tua nicchia di mercato, puoi sviluppare un videocorso oppure un eBook e utilizzare il tuo blog come fonte di traffico targettizzato a cui vendere il prodotto che hai realizzato, che alla fine è quello che faccio anche io promuovendo i miei corsi in questo mio blog.

Monetizzare il tuo blog con la vendita di infoprodotti

Come ti ho accennato in introduzione, vendere infoprodotti può essere un metodo di monetizzazione davvero interessante per monetizzare il tuo blog in tempi anche veloci, oserei dire.

La mia esperienza con la vendita di infoprodotti

Quando ho lanciato il mio primo videocorso: Blogging Professionale, non avevo ancora nessun seguito e di conseguenza non pensavo che fin dal primo mese avrei avuto un riscontro economico interessante. Mi sbagliavo.

Fin dal primo giorno dalla pubblicazione del mio corso ho cominciato a ricevere iscrizioni su Udemy e in due mesi ho superato i primi 100 studenti.

I miei primi quattro mesi su Udemy. con un solo corso pubblicato. Non male per un nuovo docente senza alcun seguito o sponsorizzazione

Un traguardo decisamente interessante per un corso del tutto nuovo, non lanciato da nessuno e soprattutto non sponsorizzato né su Facebook né su Google.

Ad oggi sono circa due anni che i miei corsi sono pubblicati su Udemy e continuo ogni mese a ricevere nuove iscrizioni con continuità. Inoltre, avendo un rating insegnante molto alto, Udemy ha cominciato a sponsorizzare i miei corsi e quindi i guadagni sono diversi rispetto ai primi mesi.

Questa situazione che si è venuta a creare oggi mi permette di continuare a scrivere il mio blog con tranquillità, creando un circolo virtuoso davvero interessante:

  • Da una parte continuo a fornire ai miei studenti del materiale di studio gratuito
  • Dall’altra posso usare il materiale pubblicato sul mio blog per intercettare nuovi potenziali studenti dalla rete, che possono visionare la qualità del mio lavoro e decidere in autonomia se comprare o meno il mio corso, senza che io debba spendere in inserzioni sponsorizzate.

Davvero interessante, non trovi?

Ebbene, ora che sai come ho cominciato io, non vedo per quale motivo non dovresti pensare anche tu di fare esattamente la stessa cosa con la tua nicchia di utenza.

Comincia dunque a pensare di vendere infoprodotti anche tu sul tuo blog! Vediamo insieme come.

Creare infoprodotti: cosa serve per cominciare?

Uno dei fattori chiave che mi ha bloccato per molto tempo prima di decidere di cominciare la realizzazione del mio primo infoprodotto è stato la convinzione (errata) che per creare un contenuto di valore ci fosse bisogno di strumentazione costosa e moltissimo tempo.

In realtà, per creare un infoprodotto di valore non serve attrezzatura costosa, ma principalmente basta un’idea vincente da proporre al tuo pubblico.

Quello che ti serve è un’idea di prodotto che vada a intercettare le necessità dei tuoi utenti.

Ovvio, a livello tecnico poi avrai bisogno di qualche strumento basilare, ma fidati che ti basta davvero poco almeno per cominciare:

  • Per creare un videocorso ti serviranno uno smartphone per registrarti (gli iPhone sono perfetti ma anche un buon Samsung va più che bene. In alternativa puoi comprarti una piccola telecamerina come questa su Amazon), un minimo di conoscenze di editing video e un portale su cui pubblicare i tuoi corsi (Udemy è perfetto)
  • Per l’eBook invece ti basteranno Word e un account Amazon KDP.

Per migliorare l’attrezzatura poi avrai tutto il tempo del mondo. Il mio consiglio è quello di partire dalle basi.

Se hai bisogno di materiale a corredo del tuo infoprodotti, come una buona copertina o una buona introduzione per i tuoi video, puoi affidarti a Fiverr e portarti a casa quello che ti serve con poco più di 10 dollari.

crea i file multimediali per il tuo infoprodotto utilizzando fiverr
Su Fiverr puoi commissionare la realizzazione di cover e introduzioni per i tuoi video per poco più di 10 dollari

Come costruire un infoprodotto di valore

Un infoprodotto di valore è un prodotto che insegna al sui fruitore come risolvere un problema efficacemente o come apprendere una nuova skill.

vendere infoprodotti che risolvono problemi dell'utente
L’infoprodotto migliore è quello che fornisce la soluzione al problema del suo fruitore

Guardandomi indietro, credo di poter dire che il mio primo corso ha avuto successo per il semplice motivo che mi ero dato un target di utenza ben preciso fin dal principio: mi volevo rivolgere agli aspiranti blogger e volevo dare loro tutti gli strumenti necessari per scrivere un blog nel modo giusto, riuscendo ad attrarre lettori.

Scegliere con attenzione il proprio target è il punto chiave per realizzare un infoprodotto di valore, in grado di generare interesse nella comunità e di conseguenza di generare numerose vendite.

Comprendere a pieno il proprio target di riferimento ti permetterà di costruire il tuo infoprodotto in modo praticamente automatico; questo perché conoscendo il tuo target avrai chiaro fin da subito:

  • Quali sono le necessità del tuo target
  • Qual è il metodo migliore per comunicare con il target

Di conseguenza, aver chiaro il tuo target ti consentirà di strutturare una scaletta chiara e definita degli argomenti da trattare, che poi potrai sviluppare secondo il tuo stile di insegnamento personale.

Dedica del tempo alla definizione della struttura del tuo infoprodotto. Analizzala, studiala, cambiala se necessario. Mettiti nei panni del tuo futuro studente e chiediti: la scaletta che hai di fronte ti porterà a conoscere tutto quel che serve per raggiungere il tuo scopo come studente?

Vendere infoprodotti sul blog oppure su un portale esterno?

Una volta che avrai realizzato il tuo infoprodotto arriverà il momento di decidere quale canale (o canali) utilizzare per venderlo. Le scelte ovviamente variano a seconda del tipo di prodotto che hai realizzato: videocorso o eBook, ma alla base c’è sempre la stessa domanda:

Vendere per conto proprio o sfruttare un canale esterno?

Qualunque scelta farai ti troverai di fronte a pro e contro.

Vendere per conto proprio

Se sceglierai di vendere il tuo prodotto in autonomia potrai beneficiare del 100% dell’importo di ogni vendita ma dovrai occuparti di realizzare da solo tutta l’infrastruttura per vendere i tuoi prodotti.

Dovrai dunque predisporre un sito web per vendere i tuoi eBook o videocorsi, dovrai gestire tu i pagamenti e occuparti anche del customer care. Inoltre, dovrai anche occuparti di veicolare il giusto volume di traffico per far conoscere il tuo infoprodotto.

In poche parole, puoi guadagnare di più ma dovrai mettere in conto tanto lavoro e un minimo di investimento economico per sponsorizzare la vendita del tuo infoprodotto.

Francamente, se cominci come ho cominciato io, ovvero con un seguito pari a zero o quasi, il mio consiglio è di vendere il tuo infoprodotto sfruttando la notorietà di un portale esterno.

Se invece hai magari un blog da diverso tempo e puoi contare su un discreto numero di lettori e seguaci, allora potresti anche pensare di vendere il tuo infoprodotto anche da solo, sfruttando il tuo blog come canale promozionale.

N.B. Vendere i tuoi infoprodotti per conto tuo è un argomento che richiede un post a parte, in cui andare a parlare degli strumenti necessari e di come impostarli. Per il momento ti lascio solo con questa introduzione ma mi ripropongo di scrivere presto un post (o una serie) in merito

Vendere su un portale esterno

Se sceglierai di vendere su un portale esterno al tuo blog, dovrai necessariamente rinunciare a una fetta dei tuoi guadagni per pagare le commissioni del portale che sceglierai di utilizzare.

Tuttavia, potrai contare anche su diversi vantaggi:

Non dovrai infatti preoccuparti delle spese di hosting per il tuo infoprodotto, non dovrai preoccuparti di veicolare traffico né di gestire il customer care, che sarà gestito in toto da parte del tuo portale.

In poche parole, crei il tuo infoprodotto, lo lanci sul portale e lasci che al resto pensi lui.

Sicuramente, per chi si avvicina per la prima volta alla vendita di infoprodotti questa è la strada migliore da intraprendere poiché è la più semplice ed è quella che consente anche ai nuovi arrivati del settore di poter essere notati da un bacino di utenza considerevole.

Per chi invece ha un seguito maggiore la strada di vendere il proprio infoprodotto tramite un canale esterno può essere riduttiva. Quindi magari se sei in questa situazione potresti invece considerare di rimboccarti le maniche e gestire in tutto e per tutto la vendita dei tuoi infoprodotti.

Vendere Infoprodotti: quali sono i migliori canali su cui vendere?

La formazione online ha subito una crescita mostruosa nel corso degli ultimi anni e di conseguenza questo ha portato al fiorire di numerosi portali online su cui poter vendere infoprodotti.

Ovviamente, la scelta del portale giusto dipende dal tipo di infoprodotto che deciderai di realizzare. Per la mia esperienza, direi che i migliori sono questi che ti propongo qui sotto:

  • Per la vendita di videocorsi: Udemy e SkillShare sono sicuramente i migliori. Devi soltanto registrarti come docente e caricare il tuo corso sul portale. Il resto poi andrà nelle mani del reparto marketing che si occuperà della promozione per tuo conto. La pubblicazione è gratuita e il portale si tratterrà la propria commissione vendita per vendita.
  • Per la vendita di eBook: qui mi sento di consigliarti di puntare su Amazon. Con il programma KDP puoi pubblicare il tuo manoscritto in completa autonomia e volendo puoi anche realizzare delle copie cartacee del tuo libro, che verranno stampate on-demand ogni volta che qualcuno acquisterà una copia. Anche in questo caso la pubblicazione del tuo manoscritto è completamente gratuita

Vendere infoprodotti utilizzando il tuo blog: come veicolare traffico verso i tuoi canali di vendita

Che tu abbia scelto di vendere il tuo infoprodotto da solo o mediante un servizio esterno, potrai in ogni caso sfruttare il tuo blog per inviare traffico profilato alle tue pagine di vendita.

Infatti, perché accontentarsi di usare un unico canale di vendita se puoi approfittare anche del tuo blog personale per incrementare il traffico verso il tuo infoprodotto?

Ci sono diversi modi con cui puoi sfruttare il tuo blog per vendere infoprodotti:

  • Crea dei post basati sugli argomenti trattati nei tuoi infoprodotti ed esponili in pillole, traendo un estratto del contenuto originale e invitando i tuoi utenti ad approfondire l’argomento acquistando il tuo infoprodotto completo.
  • Utilizza gli spazi pubblicitari del tuo sito per inserire dei banner del tuo infoprodotto, con lo scopo di convertire i tuoi lettori in potenziali clienti.

Vendere infoprodotti: i migliori consigli che mi sento di offrirti

Quando ho cominciato a realizzare i miei infoprodotti avrei tanto voluto avere qualche consiglio pratico per iniziare con il piede giusto e per questa ragione ho pensato di riportarti qui sotto una serie di consigli a mio avviso molto utili che ti permetteranno di prendere fin da subito la direzione giusta con la realizzazione di un infoprodotto di successo.

Ecco a te:

  • Prima di cominciare a realizzare il tuo infoprodotto, studia attentamente la tua nicchia di riferimento e le sue necessità.
  • Crea una scaletta dei contenuti, ma sentiti libero di romperla e modificarla in corso d’opera se lo ritieni necessario.
  • Non c’è bisogno di investire grandi capitali per cominciare a realizzare un infoprodotto di successo.
  • A tal proposito, utilizza i soldi delle prime vendite per acquistare nuovo materiale e attrezzatura.
  • Investi quei pochi euro necessari per commissionare su Fiverr una copertina per il tuo eBook o uno
  • Non avere la pretesa di creare fin da subito un infoprodotto perfetto. C’è sempre modo di migliorare e aggiungere in corso d’opera (e anche dopo).
  • Revisiona attentamente il tuo materiale prima di pubblicarlo. Se hai scritto un eBook concentrati sulla revisione grammaticale mentre se hai realizzato un videocorso assicurati che la qualità audio sia ottima.
  • Chiedi ai tuoi amici di recensire il tuo infoprodotto per darti una buona spinta iniziale.
  • Rispondi sempre alle recensioni dei tuoi clienti, sia a quelle positive che a quelle negative.

Vendere infoprodotti: conclusione

Ora che sei arrivato alla fine di questo articolo, dovresti esserti fatto una bella panoramica di come funziona la monetizzazione di un blog mediante la vendita di infoprodotti.

Spero inoltre di averti dato qualche spunto interessante per cominciare a realizzare il tuo primo infoprodotto e di averti anche dato una panoramica reale di quali guadagni puoi aspettarti fin dai primi mesi.

Quindi, è arrivato anche per te il momento di creare il tuo primo infoprodotto e di cominciare a monetizzare efficacemente il tuo blog.

Non hai ancora un blog? Allora lascia che ti inviti a dare un’occhiata al mio corso di Blogging Professionale, che ti guiderà passo per passo nella realizzazione di un blog di successo con WordPress.

Un saluto e a presto!

Cosa ne pensi di questo articolo?

Clicca su una stella per votare

Voto medio: 5 / 5. Voti totali: 1

Non ci sono voti ancora. Sii il primo!

Potrebbero interessarti anche…

Come fare Affiliate Marketing sul blog

Se hai deciso di cominciare a monetizzare il tuo blog, fare Affiliate Marketing è una delle modalità più profittevoli che puoi implementare per cominciare a generare rendite passive dal tuo progetto. Ma come funziona il mondo dell'Affiliate Marketing? Cosa serve per...

Come generare traffico dai social network sul tuo blog

Esistono varie statistiche che possono dimostrarti quanto i social media siano dei fantastici strumenti per generare un traffico web da indirizzare sul tuo sito online o sul tuo blog. Per questa ragione, oggi ti propongo questo articolo in cui andrò a mostrarti alcuni...

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This