Come trovare idee per i post del tuo blog

Se stai leggendo questo articolo probabilmente è perché hai già scritto diversi post sul tuo blog, di tuo pugno, e con l’entusiasmo di chi inizia una nuova, emozionante avventura. Ti capisco benissimo quindi, nel momento in cui, come ora, ti trovi a corto di idee e nuovi spunti per i tuoi prossimi articoli sembrano proprio non voler arrivare.

So benissimo come ti senti, e capisco benissimo la frustrazione che questa specie di blocco ti provoca. Ma non preoccuparti, ci sono passato anch’io e ti posso assicurare che c’è un modo per uscire brillantemente dall’impasse. Anzi, più di uno. Di seguito infatti troverai diversi consigli utili che ti porteranno di nuovo sul pezzo, e scoprirai quanto sia semplice trovare argomenti freschi che daranno al tuo blog quell’effetto “wow” di cui senti il bisogno.

Come trovare nuove idee per gli articoli del tuo blog

Per trovare nuove idee creative per gli articoli del tuo blog, la prima cosa che devi fare è guardarti intorno e capire cosa la rete ti sta suggerendo.

Per cominciare, accedi a Facebook, Twitter e Instagram e dai uno sguardo approfondito a quelli che sono gli hashtag di tendenza in questo preciso momento.

Scoprirai da solo quali sono i topic più in voga intorno all’argomento che ti interessa, in ogni angolo del mondo. Ti appariranno immediatamente le tendenze più popolari, sta a te restringere ulteriormente la ricerca e affinare il tiro, per trovare l’argomento esatto che costituirà il core del tuo prossimo post.

Accedi a Twitter per creare discussioni, fare domande e ricevere risposte. Userai successivamente i commenti in risposta alle tue domande per costruire il tuo post.

Sfrutta le tue ricerche sui social per scrivere nuovi post

Una volta individuati gli argomenti che vanno per la maggiore, inizia a scrivere un testo argomentativo col quale andrai ad approfondire quella tematica specifica.

Dai molta importanza agli hashtag che hai trovato in precedenza: ti offriranno un mare di spunti e ti saranno di aiuto per modellare la tua argomentazione su ciò che gli utenti stanno dibattendo in questo preciso istante. Sarai così più che certo di essere attuale, fresco e di tendenza.

Scopri gli interessi della rete mediante siti web specializzati per trovare nuove idee per i tuoi contenuti

Altra tecnica molto efficace e che ti sarà di grande aiuto: utilizza siti quali Answerthepublic per scoprire le parole chiave correlate all’argomento che hai scelto per il tuo prossimo post. Scoprirai che da una semplice parola le ricerche del pubblico si articolano fino a diventare vere e proprie frasi, veri e propri titoli di articoli.

Tecnicamente si chiamano parole chiave a coda lunga, ed oltre ad aiutarti nel trovare nuovi spunti creativi, ti servono anche per migliorare il posizionamento del tuo sito/blog. Ma torniamo alle nostre ricerche e lasciamo questi tecnicismi a post dedicato

Digitando ad esempio la parola Blog, e spuntando la voce Questions (ricordati di settare il sito in italiano per ricevere le tendenze sulle ricerche Google in Italia), appare come voce molto ricercata la frase ‘Blog come aprirlo’.

Answerthepublic - Ricerca con chiave Blog
Un esempio di ricerca su AnswerThePublic con parola chiave “Blog”

Non ci avevi pensato prima? Molta gente chiede a Google come aprire un blog, e tu che sei un esperto in questo campo, hai appena trovato il titolo del tuo nuovo post. Il tuo nuovo articolo dunque spiegherà agli utenti quali sono i passaggi fondamentali per aprire un blog, gli errori da evitare e magari qualche buon trucco del mestiere.

Spulciano ancor più in profondità in Answer the public (o in siti simili), scoprirai che ci sono nicchie di argomenti ulteriormente collegate al principale, fino ad arrivare a domande estremamente precise a cui magari nessuno ha ancora risposto in maniera esaustiva. E che rappresentano per te un’altra interessante opportunità.

Trovare nuove idee per i tuoi articoli chiedendo al tuo pubblico

Un altro ottimo modo per trovare nuove idee che diano vita ai tuoi prossimi articoli consiste nel chiedere al tuo pubblico quali argomenti vorrebbero trovare nelle future tue pubblicazioni.

Tieni ben a mente una cosa: spesso il più grande ostacolo che ci impedisce di trovare nuovi argomenti siamo proprio noi stessi. Man mano che scriviamo, ci esponiamo progressivamente al rischio (certezza: prima o poi arriva per tutti) di finire in quella perversa trappola che risponde al nome di Blocco dello Scrittore.

Probabilmente, in questo momento, anche tu ti trovi in questa poco piacevole condizione, ma ancora una volta, non mi stancherò mai di ripeterlo, non ti preoccupare: si supera tranquillamente anche questo. Anzi, è normale avere un blocco soprattutto se scrivi tutti i giorni ed è altrettanto facile se il tipo di scrittura che il nostro lavoro ci richiede è una scrittura creativa.

Un buon modo quindi per superare questo scoglio all’apparenza insormontabile è chiedere aiuto agli utenti che leggono il tuo blog o a quelli che frequentano le pagine social e i gruppi collegati al tuo blog. Quando fai una domanda al pubblico, ricevi una risposta da qualcuno che ti osserva dall’esterno, da un punto di vista che il più delle volte è molto distante dal tuo.

Per te, questo è oro colante, per almeno due buoni motivi: in prima battuta, troverai immediatamente l’argomento del tuo prossimo articolo senza alcuno sforzo cognitivo e senza nemmeno dover effettuare ricerche in Google o sui social network.

Inoltre, sarai sicuro al cento per cento di dare ai tuoi lettori esattamente ciò che vogliono, e questo genera fidelizzazione, con tutti gli enormi benefici che ne conseguono. Quale occasione migliore per ‘sfruttare’ (a fin di bene) le stesse persone che con le loro visite rendono vincente il tuo progetto?

Come fare a chiedere consigli al tuo pubblico

Ci sono diversi modi che puoi utilizzare per chiedere aiuto ai tuoi utenti per decidere i contenuti da portare all’interno del tuo blog.

Se disponi (e dovresti) di profili social collegati al tuo blog, utilizzali e crea un post dedicato, magari un sondaggio, in cui chiedi agli utenti di aiutarti a scegliere gli argomenti dei nuovi contenuti del tuo blog scegliendo fra una rosa di possibili idee o proponendone di nuove a loro volta.

Un esempio al volo di post utilie a questo scopo potrebbe essere questo:

Ciao a tutti! Sto lavorando per portare nuovi contenuti all’interno del blog e vorrei chiedere un vostro aiuto. Quali argomenti vi piacerebbe approfondire nelle prossime settimane? Votate i suggerimenti che trovate qui sotto o proponete voi stessi qualche idea per i nuovi contenuti 🙂

Se hai a disposizione una mailing list per il tuo blog, puoi anche inviare un messaggio ai tuoi contatti invitandoli a compilare un form su Typeform o Google Form per chiedere loro aiuto nella scelta del tuo prossimo contenuto.

Una mail di questo tipo dovrebbe fare al caso tuo:

Ciao [Nome] [Cognome], sto lavorando alla stesura di nuovi contenuti per il blog [Nome Blog] e vorrei chiederti questo: quali tematiche ti piacerebbe approfondire? Se hai due minuti di tempo, ti invito a lasciarmi il tuo suggerimento compilando il form che trovi a questo link: [link form]. Un saluto e grazie del tuo contributo! 🙂

Trova idee per nuovi articoli dalle fonti offline

Altra chicca per te: cerca nuove fonti di idee per i tuoi contenuti offline.

Forse non ci avevi ancora pensato, ma testi presi da brochure, riviste di settore, giornali, volantini e qualsiasi genere di contenuto (autorevole) che ancora non è presente sulla rete, sta solo aspettando di diventare il tuo prossimo articolo.

Se sei a corto di idee per i tuoi articoli, puoi sbizzarrirti nel leggere qualsiasi forma di carta stampata ti capiti a tiro inerente alla tua nicchia. Da lì è compito tuo estrapolare l’argomento, le parole chiave, il titolo e di conseguenza il testo che andrai a sviluppare per il tuo prossimo post.

Guardati bene in giro dunque: sicuramente avrai in casa o in ufficio decine di idee per nuovi contenuti che aspettano solo di essere sfruttate a dovere.

Sfrutta gli argomenti di tendenza e ricollegali alla tua nicchia

Andiamo avanti, e scendiamo un po’ più in profondità. Una tecnica collaudata e molto raffinata consiste nel creare argomenti correlati o secondari rispetto al trend topic del tuo blog.

Per farlo puoi attingere da blog molto famosi e seguiti, oppure prendere spunto dagli argomenti più caldi che hai trattato nel tuo sito.

Trattare un argomento correlato a un articolo che ha fatto registrare molte visualizzazioni, commenti, condivisioni e interazioni è una buona pratica per almeno due ragioni.

In primis, ti aiuta nel cercare nuovi spunti creativi, e visto che ti trovi a leggere queste righe suppongo che questo non sia di poca importanza. Inoltre, cosa ancor più interessante, trattare un correlato fa bene alla salute del tuo blog.

Google infatti guarda di buon occhio un nuovo articolo su un argomento ad alta rilevanza attuale, quindi più scendi in profondità su quel topic e più vedrai crescere le probabilità di una scalata in SERP, col tuo blog.

Per farti un esempio, se il tuo sito parla di animali domestici e si posiziona bene per le parole chiave relative ai gatti, posizionare un nuovo articolo che parla delle migliori lettiere per gatti è molto più facile che non posizionare un articolo sulle migliori gomme da moto per la pista.

Relazionati con figure autorevoli del tuo settore

Un’altra tecnica interessante che può portare grande valore aggiunto al tuo blog consiste nel relazionarti con figure autorevoli in un determinato campo e di costruire un contenuto basato sul loro intervento.

Sempre immaginando che il tuo blog parli di gatti, e presupponendo che tu sia a corto di idee, posso consigliarti di individuare i massimi esperti della tua nicchia (un famoso veterinario, o un etologo di fama ad esempio) per intervistarli.

Sappi che le interviste agli esperti, oltre a stimolare la tua creatività in maniera pazzesca, sono delle vere e proprie miniere d’oro per noi blogger, perché risultano sempre diverse le une dalle altre.

A meno che tu non abbia copiato spudoratamente un’intervista già pubblicata in precedenza da altre fonti, le chiacchierate con gli esperti sono sempre uniche perché portano la firma dell’intervistatore. E i contenuti originali, ancora una volta, per noi blogger sono come una cambiale da riscuotere.

Individuare un esperto della tua nicchia inoltre non si rivela essere solo una fonte di straordinaria creatività e che può portarti a superare l’impasse del blocco creativo (sei costretto a pensare agli argomenti, che scaturiranno magicamente come un fiume in piena), ma rappresenta per il tuo pubblico il migliore dei contenuti che tu possa produrre.

Quale modo migliore per sfoggiare la tua conoscenza nel tuo ambito specifico, se non pubblicare un contenuto che arriva dal massimo esperto di settore? Datti da fare dunque, il tuo successo ha un nome e un cognome: devi solo contattarlo.

Crea nuovi contenuti distinguendoti dalla massa

Altro modo sopraffino e all’apparenza in controtendenza per trovare nuove idee di successo consiste nel mostrarti in direzione opposta rispetto al sentire comune.

Prendi un argomento molto popolare, di cui tutti parlano, e poniti in maniera critica rispetto a ciò che la maggior parte delle persone pensa a riguardo. Attenzione, non ti sto dicendo di fare il Bastian Contrario sic et simpliciter, non funzionerebbe e rischieresti una poco consona caduta di stile (e di popolarità).

Quello che ti voglio suggerire è porti di fronte al main topic del momento in maniera critica certamente, ma al contempo eticamente costruttiva. Per te, questa è una enorme opportunità per mostrare la tua autorevolezza in materia, inoltre hai la via buone probabilità di un miglioramento in SERP per via del fatto che l’argomento è molto popolare in quel momento, come abbiamo visto qualche riga sopra.

Quando sei a corto di idee inoltre, un buon escamotage consiste nel cercare i prossimi argomenti in te stesso. No, non sto facendo filosofia, ma ti voglio piuttosto invitare a riflettere su un aspetto che un blogger non dovrebbe mai sottovalutare: il valore intrinseco della propria persona.

Al pari di un influencer, il blogger deve essere riconoscibile, deve avere un volto e una voce, deve diventare una figura con la quale gli utenti possono confrontarsi e nella quale possono riconoscersi.

Se ci rifletti, un blogger quando parla di un argomento parla anche di sé, in maniera diretta o indiretta, e lo fa attraverso la sua conoscenza, la sua esperienza, e quindi attraverso la sua autorevolezza in merito.

Quando non hai idee quindi, prova a entrare in connessione col tuo pubblico raccontando di te, della tua vita privata (sta a te decidere quanto vorrai svelare della tua intimità) e del tuo lato umano. Condividere parte del tua ‘dietro le quinte’, aprirti, mostrarti empatico col tuo pubblico ti aiuterà a stabilire con esso una connessione ancor più forte, a tutto vantaggio della tua riconoscibilità e dello stesso tuo progetto.

Analizza ciò che hai fatto in passato ed estrai nuove idee per il futuro

L’ultimo consiglio che mi sento di darti, per aiutarti a superare questo momento in cui le idee sembrano proprio non voler arrivare, è di carattere introspettivo. Inizia quindi a scorrere indietro nel tempo i tuoi vecchi post, mettendo idealmente da una parte quelli di maggior successo e dall’altra quelli meno popolari.

Mettili a paragone, confrontali, fai loro le pulci se necessario, ma cerca di capire cosa ha dato successo a un articolo e cosa invece ha decretano il fallimento di un altro.

Scoprirai che spesso (anzi, il più delle volte), dietro queste dinamiche si celano da parte tua azioni virtuose o errori macroscopici, che però in prima battuta non avevi notato.

Fai un’analisi quindi dei tuoi punti di forza e di quelli deboli, e concentrati laddove scoprirai di dover migliorare. Sarai così costretto a rivedere i tuoi lavori passati con l’obiettivo di migliorarti. Ti assicuro che così facendo, l’illuminazione per il prossimo argomento arriverà da sola, e ti ritroverai di nuovo a scrivere al meglio delle tue possibilità, senza nemmeno rendertene conto.

Se proprio ancora non ti si accende la lampadina, probabilmente è il caso di fare una pausa. Prenditi del tempo per te, pratica sport o le attività che ti fanno rilassare, e cerca di non pensare alla scrittura per un po’. Nel frattempo, puoi approfittare del breve periodo di ‘ferie’ che ti sei concesso per pensare al nuovo layout grafico del tuo blog. Su Themeforest ne trovi a centinaia, ti consiglio di farci un giro. Se poi sei alla ricerca di un plugin da aggiungere al tuo sito ma non hai avuto ancora tempo per approfondire l’argomento, sfrutta questo momento per dare un’occhiata agli strumenti che trovi su Codecanyon, un sito dal quale attingo spesso per i miei progetti.

Conclusioni e considerazioni sul blocco creativo

Chiunque si occupi di scrittura prima o poi dovrà fare i conti con il famigerato blocco dello scrittore. Si tratta di quella poco piacevole sensazione di testa vuota, e di perdita di fiducia nelle proprie capacità produttive, che affligge praticamente chiunque si trovi impegnato a livello professionale nella scrittura.

In questo articolo ti ho dato qualche consiglio che ti potrà essere utile per superare il momento “no” e tornare di nuovo produttivo. A proposito di produttività, visto che hai un blog, ti consiglio di dare un’occhiata al mio corso su Udemy: Affiliate Marketing con Amazon e WordPress. È pieno di consigli utili per imparare a monetizzare sul serio dai propri post, ma non solo.

Nel corso, viene spiegato praticamente tutto quello che c’è da sapere su come mettere su un programma di affiliazione con il principale player e-commerce al mondo, Amazon appunto, utilizzando la a noi tanto cara piattaforma WordPress.

Quale migliore momento per distrarsi e sviluppare ulteriormente la propria idea di business?

Cosa ne pensi di questo articolo?

Clicca su una stella per votare

Voto medio: 5 / 5. Voti totali: 1

Non ci sono voti ancora. Sii il primo!

Potrebbero interessarti anche…

Come fare Affiliate Marketing sul blog

Se hai deciso di cominciare a monetizzare il tuo blog, fare Affiliate Marketing è una delle modalità più profittevoli che puoi implementare per cominciare a generare rendite passive dal tuo progetto. Ma come funziona il mondo dell'Affiliate Marketing? Cosa serve per...

Come generare traffico dai social network sul tuo blog

Esistono varie statistiche che possono dimostrarti quanto i social media siano dei fantastici strumenti per generare un traffico web da indirizzare sul tuo sito online o sul tuo blog. Per questa ragione, oggi ti propongo questo articolo in cui andrò a mostrarti alcuni...

0 commenti

Trackback/Pingback

  1. Come scegliere la nicchia per il tuo blog - Filippo Calabrese - […] Per farti un’idea dei termini ricercati dagli utenti della tua nicchia da utilizzare per i tuoi contenuti, puoi utilizzare…
  2. Come scrivere un blog in modo corretto - Impara a scrivere per la rete - […] Scegli un argomento, creati una mappa dei contenuti, approfondiscili e verifica l’attendibilità delle tue fonti. Se hai problemi a…

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Pin It on Pinterest

Share This